Un servizio professionale e competente nella gestione delle risorse umane

ACCORDO INTEGRATIVO DEL CCNL EDILIZIA ARTIGIANATO E PICCOLA INDUSTRIA DEL 31 GENNAIO 2019

Il 31 gennaio 2019 è stato siglato un Accordo Collettivo Integrativo del CCNL Edilizia Artigianato e Piccola Industria che modifica le misure di Welfare Contrattuale previste per il settore.

L’intento dell’accordo è quello di uniformare, su tutto il territorio nazionale, le prestazioni a favore dei lavoratori del settore a quelle del settore Edilizia Industria previste dall’accordo del 18 luglio 2018.

 1.Nuovi obblighi contributivi e relativo importo.

L’accordo del 31 gennaio 2019 ha stabilito, a carico dei datori di lavoro:

  1. Un contributo a favore del nuovo Fondo Nazionale per l’assistenza sanitaria integrativa nel settore edile;
  2. Un contributo al Fondo Prepensionamenti;
  3. Un contributo al Fondo Incentivo all’Occupazione.

Il Fondo Sanitario Nazionale ha lo specifico compito di riconoscere a operai e impiegati del settore identiche prestazioni sanitarie integrative. L’ammontare dei contributi varia tra operai e impiegati:

  • Per gli operai, dal 01/01/2019 il contributo è dello 0,35% su un minimo di 120 ore fino all’effettiva operatività del Fondo, e poi successivamente dello 0,60%. Sempre dall’effettiva operatività del Fondo il contributo alla Cassa Edile si riduce dal 2,25% al 2,00%. L’aliquota deve essere applicata sulla base imponibile composta da:
    • Minimo;
    • Contingenza;
    • EDR;
    • ITS.
  • Per gli impiegati, dal 01/01/2019 il contributo è dello 0,26% sulla seguente base imponibile:
    • Minimo;
    • Contingenza;
    • EDR;
    • Premio di Produzione.

Sempre dal 01/01/2019 sono previsti, soltanto per gli operai:

  • La trasformazione del fondo “lavori pesanti e usuranti” ex art.105 CCNL nel Fondo Prepensionamenti, e la previsione di una nuova aliquota dello 0,20%;
  • Un nuovo contributo dello 0,10% per il nuovo Fondo Incentivo all’Occupazione, finalizzato ad accrescere l’occupazione giovanile e il ricambio generazionale del settore.

La base imponibile è rappresentata da:

  • Minimi;
  • Contingenza;
  • EDR;
  • ITS.

Le risorse accumulate nel fondo “lavori pesanti e usuranti” al 31/12/2018 saranno utilizzate sul territorio per anticipare l’accesso al pensionamento o a forme anticipate di prepensionamento, come l’ape sociale.

 

2.Aliquote contributive per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2019

Per incrementare i fondi l’Accordo Integrativo prevede per i soli mesi di gennaio, febbraio e marzo 2019:

  • La misura del contributo per gli impiegati allo 0,52% anziché allo 0,26%;
  • Un contributo aggiuntivo per gli operai dello 0,55%, di cui lo 0,35% (su un minimo di 120 ore) al Fondo Sanitario, lo 0,10% al Fondo Pepensionamento e il restante 0,10 al Fondo Incentivo Occupazione.

 

3.Modalità di pagamento

I contributi dovranno essere versati presso le Casse Edili/ Edilcasse.

 

SEDE LEGALE E OPERATIVA - ANCONA

Via Zara, 21 – 60123 Ancona
Tel. 071.3580493
Fax 071.3580688

SEDE OPERATIVA - MONTEMARCIANO

Viale dei Platani, 3 – 60018 Montemarciano (An)
Tel. 071.9190047
Fax 071.9093481

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.