Un servizio professionale e competente nella gestione delle risorse umane

MESSAGGIO INPS 15 DEL 2019. POSTICIPATO IL TERMINE PER LA COMUNICAZIONE DI ABBANDONO DEL REGIME FORFETTARIO

Il 3 gennaio 2019 l’Inps ha emanato il messaggio n.15 con cui comunica un importante termine semplificatorio per gli esercenti attività imprenditoriale che usufruiscono anche delle agevolazioni contributive del regime fiscale Forfettario: a partire dal 2019 la comunicazione all’INPS di abbandono del regime contributivo agevolato può essere compiuta entro il 28 febbraio dell’anno di riferimento

 

1.Regime contributivo agevolato per gli aderenti al regime forfettario.

Come noto i commi 76-84 dell.art.1 della l.190/2014, così come anche modificati dalla l.208/2015, hanno introdotto, per i titolari di impresa individuale con obbligo di iscrizione alle gestioni INPS artigiani e commercianti che potessero usufruire del regime fiscale agevolato, cd. Regime forfettario (art.1.54 e ss. l.190/2014) anche le seguenti agevolazioni contributive:

  • Utilizzo, come base imponibile, del reddito forfettario individuato ai fini fiscali;
  • Riduzione del 35% sia del minimale contributivo che della quota di contributi eccedenti il minimale.

Tuttavia i contributi versati in base al predetto regime contributivo agevolato, permettono l’accreditamento di un anno di contributi soltanto nel caso in cui i versamenti compiuti all’Inps raggiungono il minimale ordinariamente calcolato. In caso contrario saranno accreditati un numero di mesi proporzionale a quanto versato.

 

2.Modalità di abbandono del regime contributivo agevolato.

Proprio a causa del fatto che il regime contributivo agevolato può non permettere l’accreditamento pieno di un anno di contributi, il legislatore lo ha previsto come opzionale: sia può decidere sia se aderire, sia quando abbandonarlo per iniziare a versare i contributi pieni. Con la conseguenza però che l’opzione di abbandono è irreversibile.

La circolare Inps 29/2015, §4 sottolinea anche che il regime contributivo agevolativo può essere perso o per perdita dei requisiti utili ai fini fiscali nell’anno precedente, o per mancanza ab origine dei predetti requisiti. Nel caso di opzione per l’abbandono o di perdita dei requisiti nell’anno precedente il regime contributivo si abbandona a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello della dichiarazione compiuta all’Inps. Naturalmente vale il fatto che, se nell’anno in cui si perdono i requisiti non si comunica all’Inps tempestivamente, ma lo si fa nell’anno successivo, nell’anno della comunicazione si continuerà a versare in maniera agevolata, ma si sarà inadempienti nei confronti dell’Istituto previdenziale.

 

3.Funzione del messaggio 13/2019.

I problemi nascono dal fatto che molti aderenti al regime forfettario hanno difficoltà a prevedere entro il 31/12 dell’anno in corso, se per quell’anno avranno perduto i requisiti per continuare a usufruire del regime forfettario.

L’aver stabilito come termine per la comunicazione il 28 febbraio dell’anno a partire dal quale si vuole abbandonare il regime contributivo agevolato permette dunque ai contribuenti, non solo di rispettare con più facilità la legge, ma anche di prendere la scelta economicamente più vantaggiosa:

“Si è rilevato, infatti, che spesso i contribuenti non sono in grado di stabilire, entro il 31 dicembre di ciascun anno, l’eventuale perdita dei requisiti intervenuta nel corso dell’anno medesimo, la quale comporta l’uscita dal regime fiscale a decorrere dal 1° gennaio dell’anno successivo. Pertanto, il contribuente che fruisce del regime agevolato potrà comunicare all’Istituto la propria rinuncia a tale regime entro il 28 febbraio dell’anno successivo alla perdita dei requisiti.”

SEDE LEGALE E OPERATIVA - ANCONA

Via Zara, 21 – 60123 Ancona
Tel. 071.3580493
Fax 071.3580688

SEDE OPERATIVA - MONTEMARCIANO

Viale dei Platani, 3 – 60018 Montemarciano (An)
Tel. 071.9190047
Fax 071.9093481

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.