Un servizio professionale e competente nella gestione delle risorse umane

SGRAVIO 2018 IN EDILIZIA. EMANATA LA CIRCOLARE INPS 118 DEL 2018

Il 13 dicembre 2018 l’Inps ha emanato la circolare 118 con cui ha fornito le indicazioni operative per il godimento dello sgravio contributivo stabilito dal decreto ministeriale del 4 ottobre 2018.

Di seguito le informazioni operative principali.

 

Datori di lavoro interessati.

Sono destinatari del beneficio i datori di lavoro che operano nel settore dell’edilizia, e che hanno i seguenti “codici statistico contributivi” Inps (CSC):

  • Settore industria: 11301, 11302, 11303, 11304, 11305;
  • Settore artigianato: 41301, 41302, 41303, 41304, 41305.

Sono invece escluse le opere di installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori simili.

 

Riduzione contributiva e requisiti dei lavoratori per cui si ottiene il beneficio

La riduzione di cui le aziende potranno godere ammonta all’11,50% dei contributi e premi dovuti a Inps e Inail, differenti dall’assicurazione sociale per la vecchiaia (IVS) e il 0,30% destinato ai fondi interprofessionali, versati durante l’anno 2018 per gli operai assunti a tempo pieno, cioè con orario di lavoro settimanale di 40 ore. Sono compresi anche i contributi pagati per gli operai a tempo pieno cessati prima della richiesta, ma sono esclusi quelli versati per gli operai assunti a tempo parziale, e per gli impiegati.

 

Ulteriori condizioni per le aziende datrici di lavoro

Per usufruire dei benefici le aziende devono però rispettare le seguenti condizioni:

  • Possedere il DURC regolare;
  • Non aver riportato condanne passate in giudicato per le violazioni in materia di sicurezza e salte nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente la data di applicazione dell’agevolazione;
  • Rispetto integrale della contrattazione collettiva di settore;
  • Rispetto dei minimali ai fini contributivi della retribuzione imponibile;

Inoltre la riduzione contributiva non è applicabile ai lavoratori per i quali l’impresa usufruisce di altre agevolazioni contributive, né in presenza di contratti di solidarietà.

 

Modalità operative e scadenze

L’agevolazione sui contributi Inps sarà goduta come recupero dei contributi versati dall’azienda per i periodi di competenza dicembre 2018, e gennaio e febbraio 2019, pagati tra il gennaio e il marzo 2019.

La richiesta di agevolazione, compiuta da aziende e intermediari tramite il cassetto previdenziale bidirezionale INPS dovrà essere effettuata entro il 15/03/2019. Dovrà essere utilizzato il modello “Rid-Edil”, disponibile nella sezione del cassetto previdenziale sezione “Comunicazioni on-line”, funzionalità “Invio nuova comunicazione”. Alle istanze definite positivamente sarà concesso il Codice di Autorizzazione 7N.

Per operare il recupero dovrà essere valorizzato sul flusso emens il codice L206 per il mese corrente di dicembre 2018 e il codice L207 per i benefici arretrati del 2018.

Il beneficio sui premi INAIL verrà utilizzato in sede di autoliquidazione 2018/2019.

 

SEDE LEGALE E OPERATIVA - ANCONA

Via Zara, 21 – 60123 Ancona
Tel. 071.3580493
Fax 071.3580688

SEDE OPERATIVA - MONTEMARCIANO

Viale dei Platani, 3 – 60018 Montemarciano (An)
Tel. 071.9190047
Fax 071.9093481

Iscriviti alla newsletter

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.